Menu Principale

Donazione Paypal

Scegli Importo:

LO "STRIPPING" IN ORTODONZIA PDF Stampa E-mail
ORTODONZIA - ORTODONZIA OGGI
Scritto da D.r. PIRRELLI Roberto VERZINO   
Venerdì 05 Febbraio 2016 09:39

CHE COS'E' LO "STRIPPING" ?

Lo "STRIPPING" è una procedura odontoiatrica, che consiste nella riduzione delle dimensioni dentali, in particolare delle superfici dentarie mesiale e distale.

 

 

 

Interessa la parte superficiale del tessuto dentario composta dallo smalto, pertanto viene, con questa procedura, tolta una parte esigua di superficie smalto.

Negli ultimi tempi questa particolare procedura viene, sempre più spesso praticata, in particolare in ortodonzia, soprattutto quando si ricorre all'impiego degli allineatori dentali per la correzione delle malposizioni dentarie.

Generalmente, si ricorre alla riduzione delle dimensioni  nelle misure dell'ordine di 0,10 mm - 0,15 mm - 0,20 mm - e raramente di 0,30 mm.

Riduzioni oltre queste misure sono da evitare.

 

QUANTO SPAZIO SI PUO' OTTENERE

 

Riducendo di mm. 0,15 ogni superficie interprossimale  - da sesto a sesto - le superfici da trattare sono 22 - si puà ottenere, in totale,  uno spazio disponibile di 3,3 mm. senza danneggiare nè l'integrità, nè la funzione dei singoli denti trattati, nè la forma anatomica e neanche la morfologia dei denti.

 

STRUMENTI IMPIEGATI PER EFFETTUARE LO "STRIPPING"

 

Per poter esguire la riduzione delle superfici interprossimali dei denti (mesiale e distale), si può ricorrere a strumenti sia di tipo manuale che meccanico.

Nella procedura manuale ci si avvale di strisce abrasive di tipo metallico,

 

 

 

 

che possono essere sia con un solo lato abrasivo  oppure con tutte e due i lati con superfici abrasive.

Nella procedura meccanica,

 

 

nvece, esistono in commercio delle speciali lame con superfici abrasive da montare a micromoti speciali in grado di effettuare la separazione fra denti contigui e quindi la riduzione delle superfici interprossimali dei denti da trattare e da sottoporre a "STRIPPING".

 

QUANDO SI RICORRE ALLO "STRIPPING"

 

Si deve ricorrere allo "STRIPPING", in 2 casi:

Nel primo caso, quello più frequente, è per procurarsi spazio per correggere una malposizione dentaria con affollamento modesto.

In questo caso, la riduzione, quindi lo "STRIPPING" può riguardare tutti i denti sia dell'arcata nascellare superiore, che i denti dell'arcata mascellare inferiore.

Così facendo, lo spazio viene suddiviso in egual misura su tutti i denti delle 2 arcate mascellari e si inciderà in modo modesto alla perdita di sostanza smalto nelle superfici dentarie dei denti sottoposti a "STRIPPING".

Nel secondo caso si può ricorrere allo "STRIPPING" per armonizzare l'indice di BOLTON.

L'indice di BOLTON riguarda la larghezza dei denti anteriori sia dell'arcata mascellare superiore che dell'arcata mascellare inferiore -

spesso il valore eccedente è nei denti dell'arcata mascellare inferiore -

Il rapporto corretto si ottiene dalla somma dei diametri mesio-distali  dei canini inferiori - da canino inferiore  lato dx a canino inferiore lato sx - e deve risultare

il 77% di quella del risultato della somma che si ottiene dai diametri mesio-distali  dei canini superiori - da canino superiore  lato dx a canino isuperiore lato sx -

Questo dato risulta essere il corretto rapporto di grandezza dei denti che assicura un preciso "OVERJET" e OVERBITE" e con i canini un preciso rapporto di 1^ classe-.

Quando invece il rapporto di grandezza fra i denti anteriori delle due arcate mascellari è diverso dalla norma si dovrà ricorrere allo "STRIPPING" sui denti dell'arcata mascellare che presenta più superficie in eccesso.

 

DirettoreResponsabile newdentalitalia.it

 

LE INFORMAZIONI PUBBLICATE IN QUESTE PAGINE WEB SONO STATE ELABORATE A PURO SCOPO DIVULGATIVO ED INFORMATIVO, AL DI FUORI DI OGNI E QUALSIASI RAPPORTO PROFESSIONALE CON L'UTENTE ED IL NAVIGATORE, NON DEVONO ESSERE CONSIDERATE CONSULENZA, NON COSTITUISCONO UNA RELAZIONE PROFESSIONISTA-PAZIENTE.

L'UTENTE E' QUINDI ESPRESSAMENTE ED ESPLICITAMENTE TENUTO A NON BASARE LE PROPRIE AZIONI SUI DOCUMENTI INFORMATIVI PRESENTI IN  QUESTO SITO WEB.

SOLO GLI SPECIALISTI IN MEDICINA E CHIRURGIA REGOLARMENTE ABILITATI E GLI SPECIALISTI IN ODONTOIATRIA, POSSONO DETERMINARE, DIAGNOSI - PROGNOSI - TERAPIE INDIVIDUALI.

SI RACCOMANDA PERTANTO DI RIVOLGERSI PER OGNI PATOLOGIA PERSONALE SOLO AGLI SPECIALISTI SOPRAMENZIONATI.

IL SITO WWW.NEWDENTALITALIA.IT NON SI ASSUME NESSUNA RESPONSABILITA' PER CONSEGUENZE DERIVANTI DA UN USO IMPROPRIO DI QUESTO ARTICOLO.

PER ULTERIORI DELUCIDAZIONI CONSULTARE LE NOTE LEGALI DEL SITO WWW.NEWDENTALITALIA.IT


 


Ultimo aggiornamento Venerdì 05 Febbraio 2016 20:58
 

COMMENTA L'ARTICOLO DI NEWDENTALITALIA


comments powered by Disqus
© 2013 Il Portale degli Odontoiatri e Odontotecnici Italiani